Home About me Indice delle ricette Ricette per i più piccoli Contatti Link
logo_spr

martedì 1 dicembre 2009

Pasta fatta in casa: le orecchiette!



L'idea di provare a fare la pasta fatta in casa è stata di Matteo. Vi sembra che io, foodblogger di vocazione, potessi tirarmi indietro? Ovviamente no! E così la sera successiva ci siamo messi ad impastare farina di semola di grano duro per dare vita alle nostre orecchiette...
Vi confesso che era la prima volta che provavo a fare la pasta e avevo un po' di timore che potesse venire fuori un disastro. Invece così non è stato...
In realtà, ci siamo divertiti da morire ad impastare, arrotolare, tagliuzzare e dare la forma corretta. Le orecchiette sono di una semplicità disarmante!
Ah, la mano che forma l'orecchietta (perché a noi questa cosa del coltello proprio non è piaciuta...) è di Matteo, che d'ora in poi oltre ad essere l'addetto alla pizza sarà anche quello alle orecchiette... ;)


Ingredienti per 2/3 persone (dipende dalla fame...)
300 g di farina di semola di grano duro
1,5 dl d'acqua tiepida
sale qb (noi abbiamo messo 1 cucchiaino scarsissimo)

Distribuisci la farina a conca sulla spianatoia, spolvera con il sale e versa dentro l'acqua tiepida. Lavora la pasta per una decina di minuti, dovrai ottenere una pasta piuttosto liscia e soda.
Preleva un pezzetto di pasta e arrotolala sulla spianatoia fino ad ottenere un cilindro dello spessore di una matita. Successivamente taglialo a pezzettini lunghi circa 1 cm. A questo punto ci sono due modi per creare le orecchiette: 1) prendi i pezzettini, forma delle palline e schiacciale con il pollice sulla spianatoia (vedi prima foto) 2) con la punta arrotondata di un coltello strascica ogni pallina sulla spianatoia in modo che la pasta si curvi e formi l'orecchietta.
Infine, disponi le orecchiette su delle teglie coperte di carta forno e spolverate con un po' di farina (la stessa che hai usato per l'impasto!). Fai asciugare la pasta per almeno un'ora prima di cuocerla. L'ideale sarebbe farle seccare per un'intera notte. Noi abbiamo aspettato solo un'ora, ma in cottura hanno tenuto benissimo e non si sono disfatte.
Quando l'acqua bolle versa le orecchiette e cuoci per 4 minuti. Scolale e condisci a piacere. I condimenti ideali per questo tipo di pasta possono essere sugo di pomodoro fresco o di cime di rapa.

37 commenti:

Simo ha detto...

...che bravi, cimentarvi nell preparazione della pasta, nientemeno che delle orecchiette!!!
Complimenti, davvero!!!!!!!!!!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Deve essere bellissimo cucinare a 4mani con il proprio boy! :)
Belle le foto! Così mentre lui fa le orecchiette tu puoi dedicarti a fare delle belle foto! AHAHAH! Spero che presto riuscirai a utilizzare anche flickr vedrai che è semplicissimo!
Caroooo anche io voglio un fidanzato con cui fare la pasta in casa!! :) Chissà se lo troverò mai! Ho letto la tua ricetta, nemmeno io ho mai fatto le orecchiette ma sembra facile, sicuramente più della sfoglia.
Baci a te matteo e Ruby!

Fra ha detto...

è troppo bello quando si riesce a coinvolgere anche i propri morosi in questa passione culinaria. Il mio è da sempre l'addetto alla pizza e al ragù :)
Un abbraccio
fra

Ylenia ha detto...

Bè per essere la prima volta...bravi!

Onde99 ha detto...

Ma dai, siamo gemelle separate alla nascita!!! Anche per me domenica è stata la prima volta con la pasta in casa; io, però, mi sono limitata a dei semplici spaghetti... e non ho ricevuto alcun supporto dal tizio che vive con me! Siete stati bravissimi a cominciare dalle orecchiette, penso siano uno dei formati più difficili!

Wennycara ha detto...

Evviva Carolina, evviva Matteo!
Complimenti ad entrambi, siete stati magnifici (e credo che la fortuna del principiante non c'entri niente :))!
Immagino la soddisfazione e il divertimento: io e mister f. invece siamo una coppia efficacissima nel fare gli gnudi: adesso provo a proporgli queste... vedremo!
un abbraccio,

wenny

Nicole ha detto...

bellissime! so che è molto difficile farle, ricordo una anziana signora che le faceva col coltello e poi girandole sul pollice a una velocità che nemmeno quella industriale!!che bravi!

Carolina ha detto...

@ Simo: grazie! È stato molto divertente...
A presto!

@ Elisa: in effetti è molto divertente! Devo essere sincera non amo avere troppa gente fra i piedi mentre cucino, ma per lui e la mamma faccio un'eccezione!
Ma certo che lo troverai! Vedrai arriverà sicuramente... ;)
Per quanto riguarda le orecchiette, ti posso assicurare che sono semplicissime.
Un bacio.

@ Fra: wow, persino il ragù!!! Ma allora è bravissimo!
Un abbraccio anche a te.

@ Ylenia: bravi, eh?!

@ Onde: ma sai che credo che gli spaghetti siano molto più difficili?! Prova a fare le orecchiette e vedrai che non ci vuole davvero niente...
Un abbraccio e buona giornata!

@ Wennycara: gli gnudi? Sono curiosa... Scambio di ricette? ;)
Un abbraccio!

@ Nicole: ho trovato dei video su youtube che ti fanno vergognare... Ci sono queste signore che, ad una velocità pazzesca, producono orecchiette incredibilmente perfette...
A presto!

the t time ha detto...

che bella la gestualità del fare la pasta. un movimento antico, proprio bello anche solo da vedere. e nella foto si vede proprio :)

Babs ha detto...

ma guarda come ti sono venute bene!

Micaela ha detto...

io ci ho provato diverse volte ma non ci riesco mai, mannaggia!!! sei stata bravissima!

Fiordilatte ha detto...

che teneri ^^ anche a me piace tanto cucinare con il mio moroso! Di solito lo facciamo quando andiamo in montagna ma la pasta fresca mi manca...devo provare a proporla! Lui intanto, per consolarmi della delusione Cavoletto, mi ha detto che se voglio posso cucinare cavoli insieme a lui. Ho riso tantissimo quando me l'ha detto e mi sono sentita fortunata.

Scarlett: ha detto...

scommetto che e' stata una delle cose che vi ha divertito da matti...e sara' pure una cosa che lascera' un segno indelebile nella vostra memoria,quando tra un paio di anni magari davanti ad un piatto di orecchiette seduti al tavolo di un ristorante ,vi guarderete negli occhi e bastera' una semplice occhiata per rivivere quel momento di profonda intesa...culinaria..ahahaah baci e complimenti sono venuti benissimo

Carolina ha detto...

@ the t time: hai ragione: è proprio bello...
Grazie cara!

@ Babs: grazie mille.
A presto!

@ Micaela: forse c'è qualcosa che non va nelle proporzioni di acqua e farina... Perché sono veramente semplici. Comunque, su youtube puoi trovare dei video che mostrano come dare la classica forma.
Buon pomeriggio cara!

@ Fiordilatte: la pasta è molto divertente! Come lo è anche la pizza... È buffo mettere le "mani in pasta" insieme! Una sorta di antistress collettivo...
Un bacio.

@ Scarlett: hai proprio ragione... E sì, il divertimento è assicurato. ;)
Un abbraccio.

vaniglia ha detto...

noooooooooo, che bello!!!!lo sai che mi hai convinto a postare una cosetta in sospeso da un po'.....?
dopodomani, va'.. ;-)

Laura ha detto...

che manina graziosa!

Carolina ha detto...

@ vaniglia: ma bene, mi fa proprio piacere!
Adesso aspetto, eh?!
Buonanotte!

@ Laura: ciao bella! Che piacere!
La conosci?!?! Scommetto che non ti è nuova... ;)
Un bacio grande, grande.

dada ha detto...

Che brava e che belle quelle mani, parlano da se'!
Buona notte

Camomilla ha detto...

Buongiorno carissima :)
Vero che ci si passa il tempo a fare la pasta in casa insieme al proprio ragazzo? Anche noi lo facciamo spesso insieme, per lo più la domenica pomeriggio se non abbiamo voglia di uscire. Non ho mai fatto le orecchiette, devo provare!
Un abbraccio

Silvia ha detto...

Il mio amoroso cioè mio marito contribuisce soltanto mangiando...che sfiga se cucinasse anche lui mi dimezzerebbe il lavoro! ;P Queste orecchiette sembrano fantastiche tra le altre cose è uno dei formati di pasta che preferisco. Ciao a presto.
Kqb

love lives in the kitchen ha detto...

deliziose! adoro le orecchiette! devo provare anch'io a farle in casa!
grazie per la ricetta!
a presto, justyna

stefi ha detto...

Carolina, siete stati bravissimi queste orecchiette sono bellissime!!!!

Carolina ha detto...

@ dada: grazie cara.
A presto!

@ Camomilla: allora mi passerai qualche ricettina, eh?! E soprattutto i consigli... ;)
Buon pomeriggio!

@ Silvia: che piacere averti qua!
Anche il mio solitamente mangia e basta... La pizza e le orecchiette sono le uniche due eccezioni!
A presto.

@ love lives in the kitchen: ma figurati!
Buon pomeriggio!

@ Stefi: grazie cara e a presto!

LA CUCINA DI...FEDERICA ha detto...

carino quando scrivi: ingredienti (dipende dalla fame)!!!!
bravissima!!!
e mi piacciono molto anche gli scatti, un abbraccio

Il mestolo di legno ha detto...

Quelle di mia nonna sembravano uscite da una macchina, tutte perfettamente uguali. Una volta le abbiamo anche fatte assieme (con il coltello!), ma devo ammettere che quella volta l'allieva non ha superato per nulla l'allieva. Lei era insuperabile! Grazie per avermi fatto rivivere quel momento! ciao, manu

Arietta ha detto...

Io imparai a farle ad Alberobello, dai parenti materni del mio ex moroso: anni luce fa, ora non so nemmeno se mi ricorderei per filo e per segno! Lì le facevano con solo acqua calda e semola, su nel foggiano (origine peraltro del mio attuale moroso) usano anche poco uovo. L'impasto di semola è molto confortante, vero, morbido e si impasta con facilità.
Posso chiederti come mai "la cosa del coltello non è piaciuta"? Io trovo che il coltello garantisca all'orecchietta una consistenza ruvida davvero peculiare, ma forse perchè le ho sempre viste fare così e non riesco a immaginarmele altrimenti:taglia il tocchetto, tira col coltello, gira sul pollice ;-)
Belle lefoto in bianco e nero, molto suggestive!
Baci!

Carolina ha detto...

@ Federica: sai, quella fa la differenza!!!
A presto!

@ il mestolo di legno: chissà che bello avere qualcuno che può insegnarti direttamente come fare...
Buona giornata!

@ Arietta: non ci è piaciuta, perché non siamo stati capaci!!! La "strascicatura" con il coltello non riusciamo a farla... Suggerimenti?
A presto!

cavoliamerenda ha detto...

siete stati bravissimi (e teneri) mi sembra di essere stata nella vostra cucina a guardarvi pasticciare e sentirvi ridere...

PS:come mai non vi è piaciuta la cosa del coltello? Gli dà una rugosità impagabile e non è troppo difficile, tempo fa Anice e Cannella ha pubblicato un video di tale simpatica "Nonna Maria" che mostra come fare, se ti interessa lo trovi qui.

BUONA GIORNATA!

cavoliamerenda ha detto...

Ecco mi spiegate questa cosa di Flickr o voi blogger onniscienti che a me blogger tutte le volte che pubblico una foto Blogger me la sgrana?! (umpf!) =D

cavoliamerenda ha detto...

PS: noto che le mani di Matteo hanno preso un sacco di complimenti, lui lo sa? =)
PPS: la foto in effetti ha lasciato un po' interdetta anche me, appena l'ho vista ho pensato "la Carolina ha le unghie diverse, di chi sarà quella mano?" Chissà perché non ci ho proprio pensato a Matteo!

Carolina ha detto...

@ cavoliamerenda: lui lo sa???
Non legge mai i commenti ai miei post. Guarda caso, questa volta, li ha letti tutti (dal primo all'ultimo) e ogni tanto controlla se ce ne sono di nuovi... Che dici vanitoso?!?! Nooooo...
La questione coltello: non ci è piaciuta, perché non ci siamo riusciti!!! Mi guarderò il video che mi hai suggerito.
Per quanto riguarda Flickr, ti suggerisco di scrivermi via e-mail. Così ti spiego con calma e, soprattutto, mi puoi chiedere tutto ciò che vuoi.
Un bacio!

cavoliamerenda ha detto...

mi ero persa la risposta, tua risposta, che dire oltre: =D =D =D ?

J. tra l'altro avrebbe fatto uguale, ci sarà un motivo se si intendono quei due... =)

Quanto a flickr sì, è meglio se ti mando una mail perbenino appena ho un po' più di tempo, anche se forse ho capito cosa succedeva alla mie foto sgranate e ho aggirato il problema passando via photoshop...
Buona serata!

cavoliamerenda ha detto...

ho sbaglaito link, cavoli!!!
appena ritrovo il video te lo linko...

cavoliamerenda ha detto...

ho ritrovato per caso il link di nonna Rosa, dallo Zio Piero!
eccolo!

Kittys Kitchen ha detto...

Sto facendo le tue orecchiette....
Incredibile! Ho riletto il commento che ti scrissi nel 2009... Oggi faccio la pasta con enrico, lui impasta e io fotografo.
Quasi lacrimuccia!

nouvelles couleurs - vienna atelier ha detto...

voglio farle-))!!

Ornella ha detto...

Carolina, da pugliese te lo dico con affetto: chiamale come ti pare ma non orecchiette, ti prego! :D
Quello che hai fatto farebbe infuriare pure nonno Libero!!!!! :D :D :D Sacrilegio!!!!

Cerca nel blog

Little things every day ♡

Be social

Foodshopping Maps
Quelli che la pappa no!
Simply Girly
Funny and lovely Discoveries

Il blog per Ipad

iPad_home

Followers

Collaborazioni


logo-listanascita



logo-casabento



Hey Kiddo!

Archivio